mercoledì 8 aprile 2009

Sintesi segratese

Volevo - insiemne al vostro contributo - tentare di fare una sintesi della situazione politica-economica-sociale del nostro Comune
Ecco gli elementi che abbiamo ora all'interno della nostra comunità:

1) Una giunta che ha realizzato il suo primario obiettivo da 4 anni a questa parte: costruire.Costruire.Costruire. Per il sorriso degli affari edili piu' svariati.

2) Nuovi quartieri: centro parco, village, santa monica, residenze nell'aerea della ex scuola Giacomo Leopardi, e molti molti altri progetti di edilizia privata a cui il Comune ha concesso la licenza.

3)Il secondo punto porta al 3°: nei prossimi anni un aumento della poipolazione considerati i nuovi palazzi, e una conseguente diminuzione degli spazi verdi . Segrate - una delle zone risparmiate fino agli anni novanta dalla selvaggia urbanizzazione, con enormi campi e prati attorno al paese, diventerà assimilabile come territorio al Nord Milano, (Sesto, Cinisello ecc.) insomma, periferia della grande città, senza più spazi di verde tra essi.

4)E i servizi? scuole, asili, infrastrutture, trasporti, parchi per permettere una vita degna ai cittadini (che nel 2015 saranno aumentati di numero?)

5)Un enorme centro commerciale che porterà sicuramente piu smog, auto,traffico, polveri sottili, e che darà un colpo di grazia al piccolo commercio al dettaglio. Sarà raggiungibile in auto ma questo comporterà disagi x le persone anziane abituate a fare due passi in centro x comprare il pane(per es.) e tutto a scapito ovvio della vivibilità.(pensiamo alle persone provenienti da Milano o aree limitrofe che giungeranno al centro commerciale di percassi sabato, o nelle ore di punta, o anche le domeniche quando sarà aperto. bah.) Scomettete che molti dipendenti del polo del terziario situato li vicino (Mondadori, Ibm, 3m, Symantec, Linate ecc..) dopo l'uscita dal lavoro alle 18 circa, si recheranno nel centro, causando ulteriori ingorghi?(già questo succede x l'Auchan, che nelle ore di punta è assalito da code di auto)

6)Una superstrada di nome"Bre-Be-Mi" , un mostro che passerà con una sopraelevata di fianco al quartiere Novegro, che porterà siocuramente solo problemi ai cittadini ivi residenti, come rumore, smog, inquinamento, disagi, abbassamento prezzi delle case, stress psicologico, isolamento.(pensiamo al disincentivo a fare due passi nella zona, usando le proprie gambe, o la bici: dovranno prendere tutti l'auto)

7)Passando alla politica e alla società in senso stretto : avremo un'opposizione politica alla giunta alessandrini DISTRUTTA. Un Partito Democratico che ormai, col voto "si" al centro commerciale e con la commistione con la giunta, avrà perso ogni credibilità, dignità e consenso nell'elettorato (se lo merita) e ridurrà all'osso il suo risultato alle prossime comunali

8) Una maggioranza che seppure molto disatttenta ai problemi socio-culturali e pubblici del Comune (pensiamo a come sono ridotte le strade, al fatto che è dovuta intervenire STRISCIA per sistemare la qeustione della navetta Centro-FErmata di Segrate, con i viaggi che NON ERANO SINCRONIZZATI) tenta in tutti i modi di affermare il suo consenso presso i cittadini, presentando come "vincenti" i progetti Centro Percassi e Bre-be-mi (e qualche aiuola e pista ciclabile assolutamente inutile come quella in via Cristei)
Mentre non dimentichiamocelo, la giunta ha commesso un grave errore, oltre al centro commerciale: si è disinteressata completamente del potenziale interramento della Rivoltana - Brebemi presso l'aerea adiacente a Novegro (obiettivo invece raggiunto dal vicino comune di Pioltello). Questo è un grave errore. Senza contare le ambiguità nella gestione del progetto Centro Commerciale, con le promesse sul referendum non mantenute da Alessadrnini (esiste un video a riguardo, dove nel cons. comunale el 2007 il sindaco promette tale consultazione: poi smentita dalla firma dell accordo con regione e provincia)
Senza dimenticare inoltre la gestione molto ambigua nel caso del T-REd, in cui non dimentichiamolo, ancora due persone sono indagate dalla guardia di Finanza, il capo della polizia Locale Lorenzo Giona e Dario Zanchetta. Anche li, mistero. Unica cosa certa, che molti cittadini ci hanno rimessopunti della patente, soldi e a volte persino il lavoro (caminiosti che hanno xso la patente insieme ai punti). Ma l'indagine è ancora aperta. Vedremo.

E infine...

9) Dei comitati che si stanno organizzando : fatti da cittadini DEGNI di tale nome, che si impegnano al massimo x cercare di risollevare le sorti di questo Comune, perché ne va degli interessi e della salute propria e delle generazioni future.

Credo che sia questa consapevolezza che permette a questi degni cittadini , che per la cronaca sono tra quelli che hanno tentato< di entrare ad assistere civilmente al consiglio comunale del 19 marzo, ma sono stati respinti con la forza dalla polizia locale su ordine del sindaco, perché ...sappiamo tuti cosa è successo, basta leggere i posts precedenti) di andare avanti, di guardare al futuro con gli occhi della speranza.
Quello sguardo che porta le persone dirette alla realizzazione di un mondo più civile. Fatto di Verde, spazi pubblici, centri di aggregazione sociale, di meno inquinamento, di una città eco-sostenibile perché retta su solidi principi di bene comune.
E non sul "bene" e sul "favore" di grandi interessi e potentati economici: se mi permettete, quest'ultimo non è un modello su cui fare affidamento; e alla lunga, non sarà vincente. Quindi, cari signori politici, vi invito a riflettere. Sta a voi capire. Io e molti altri CITTADINI, lo abbiamo già fatto...



SALUTI

Paolo

6 commenti:

Anonimo ha detto...

ci vuole l mobilitazione generale paolo bisogna muoversi se no si muore

Paolo ha detto...

Ciao Anonimo. grazie x il tuo contrbuto. TU mi chiami x nome ma io non so chi sei..;) comunque si, il panorama non è felice, rischiamo di diventare un grosso blocco di cemento e acciaio in un'area inquinata., se toglieranno ogni spazio verde tra le frazioni.
che tristezza pero'.

marco ha detto...

Ciao,

sono uno dei cittadini (segratesi!) a cui è stato IMPEDITO l'accesso al consiglio comunale del 19 marzo.

Sono pienamente d'accordo con il tuo intervento, soprattutto per quanto riguarda la vicenda del centro commerciale (che è quella che ho seguito maggiormente).

Ti chiedo dove si possano reperire informazioni sia sulle vicende segratesi.
In primo luogo mi riferisco alle informazioni ufficiali, alle date dei consigli comunali e ai loro esiti, perchè penso che l'ignoranza della popolazione abbia aiutato questa disastrosa amministrazione a fare i propri comodi.
Inoltre mi riferisco anche alle iniziative di protesta di comitati: credo che serva un coordianamento unitario (magari, ma non necessariamente, guidato da qualche consigliere di opposizione), sia per le informazioni che per l'organizzaione delle azioni concrete. Ad esempio, la triste sera del 19 marzo eravamo in tanti là fuori, ma quella che percepivo era la mancanza di un coordiamento della nostra protesta.

Marco

Paolo ha detto...

Ciao Marco. Parto dall'ultima domanda: non so la risposta. Nel senso, io sono un semplice cittadino ( vorrei sottolineare senza TESSERA di alcun partito ma solo tesserato di "interesse verso la collettività in cui vive)che, vuoi x la lunga permanenza all'estero, vuoi per il mio carattere sicuramente non accondiscendente verso ciò che non è conforme al senso di civiltà e di appartenenza ad una comunità , ha iniziato ad interessarsi alle vicende relative al territorio segratese.

IO ti dico: non so del coordinamento. Però sono contento che esistano altri cittadini come te che si interessano delle vicende pubbliche.
Per la prima domanda, ti invito a guardare in alto sulla destra del mio blog nei links, vedrai il link agli ordini del giorno del comune di segrate, le delibere e le ordinanze

Per il resto, ti ringrazio dell'intervento. La risposta la troverai probabilmente partecipando ai prossimi consigli comunali. Ciao;)
paolo

Anonimo ha detto...

Non abito piu' attualmente a Segrate.. ma sono sempre vicino alla sua realta'...
Mi hanno scandalizzato il comportamento della Giunta Segratese sui T-RED, sull'ignobile figura fatta al consiglio comunale il cui ingresso e' stato impedito A CHI AVEVA DIRITTO ad entrare.. Mi hanno indignato, e questa non e' una novita', i Vigili Di Segrate...meri esecutori privi (di proposito?) di capacita' critica di distinguere tra atti iniqui ed equi...

Detto questo, in quest'ultimo periodo il mio pensiero e' rivolto prioritariamente alla regione Abruzzo (di cui sono originario..) ed ai suoi abitanti..

Anonimo ha detto...

Segrate, 27 aprile 2009

Caro giornalista del Foglio più di una volta ti sei sbagliato nei miei confronti, ma non mi è sembrato grave darmi del militante della lega, oggi scrivi, che raccolgo delle firme contro il Mac Donalds e Steak house e per questo sono un boicottatore. Se tu mi avessi contattato per avere una mia intervista non mi sarei sottratto, e forse avresti scritto cose più vicine alla verità, meglio che andare a tentoni. Tu forse non sai che la raccolta di firme per certe cose a Novegro non si può fare, altrimenti il campo dei giostrai non ci sarebbe più. (e qui che dovresti fare un servizio se fossi un giornalista con i cosiddetti.) Tu non sai che il consigliere Florio ritiene che non stia boicottando, ma mette a conoscenza i fatti, e questo non è boicottare ma fare una battaglia. Perché secondo te dire che San Felice, Tregarezzo e Novegro non potranno più usufruire della Rivoltana perché intasata da gente che entra ed esce dai due punti di ristoro e una bugia? San felice si accorse ben presto che il semaforo situato all’incrocio di via dante per far uscire pochi abitanti rendeva la viabilità impossibile, figuriamoci adesso che da dove c’è, il semaforo dovranno uscire 3000 clienti il giorno. Per farvi un'idea, vi ricordate il Sabato e la Domenica andare a Milano passando dal luna Park com’era la viabilità? E provi a pensare a noi Novegrini cosa ci aspetterà, che metà parcheggio oggi adibito al luna Park non ci sarà più? Ovviamente ci sarà una sorta di parcheggio selvaggio davanti ad tutte le entrate e i passi carrai. Dove sarà pregiudicato l’arrivo dei mezzi di soccorso? non ultimo a cosa servirebbe il bisogno di un intervento cosi grande, dopo che abbiamo votato il centro polifunzionale proprio alle spalle del luna Park che vedrà 25.000 metri quadrati di ristorazione. Quindi chiedo ai consiglieri che questo piano sia bocciato e non sia un ulteriore danno irreversibile al nostro quartiere, altre sono le cose da fare se si vuole il bene del quartiere. Mi fermo qui, non vorrei aver passato il limite.

La saluto.

Florio Mauro