sabato 6 dicembre 2008

SEGRATE-MILANO. LA "CONTINUITA' "NELLA POLITICA.

Oggi voglio uscire un attimo dall'ambito "cittadino", per spostarmi un po' piu' a ovest, parlando del nostro capoluogo.
Da Repubblica.it pubblico questo estratto da un articolo apparso ieri.
Come notate, la politica nel settore edilizia si assomiglia...I commenti a voi.



Blitz in consiglio comunale
più cemento sulle aree verdi
In consiglio comunale è passato un emendamento di Forza Italia che fa salire a 1 metro quadrato l’indice di edificabilità su una parte delle cosiddette “aree standard a vincolo decaduto”, un tempo destinate a verde o servizi, che nessuno ha mai realizzato
di Alessia Gallione
È un altro tassello nel piano di densificazione della giunta Moratti. Un altro passo verso la città che nei prossimi vent’anni dovrà avere 700mila abitanti in più. Da ottenere anche sbloccando le aree destinate in passato a verde o a servizi mai realizzati: circa 9 milioni di metri quadrati ancora liberi da anni. Una possibilità già prevista nella delibera di urbanistica di Palazzo Marino, ma che ora vede aumentare ancora di più l’indice di edificabilità su una fetta di 2 milioni di metri quadrati: il documento fissava la quota massima a 0,30 metri quadrati di costruito per metro quadrato di terreno. Con un emendamento presentato da Forza Italia si arriverà fino a 1 metro quadrato, obbligando però a riservare il 50 per cento a edilizia convenzionata agevolata. Il tutto mentre Renzo Piano, in una lettera indirizzata a Marco Vitale e pubblicata sul Riformista, boccia come "criminale" la "strategia urbanistica" a Milano. (..continua)

2 commenti:

Comitato Pro Novegro ha detto...

Ciao, Paolo
sono Michele e ti ho già Linkato
a presto.

Paolo ha detto...

Ciao grazie per l'aggiunta. Ricambio volentieri l'inserimento del vostro link e del vostro interessante blog.
ciao!

paolo